Dichiarazioni
ambientali

Tutte le nostre centrali hanno ottenuto da anni la registrazione EMAS, la certificazione ambientale e la certificazione per la Salute e la Sicurezza sul posto di lavoro, importanti strumenti a cui le organizzazioni europee possono aderire volontariamente, per contribuire a uno sviluppo economico sostenibile.

Nelle Dichiarazioni Ambientali comunichiamo proattivamente e secondo principi di trasparenza i risultati raggiunti rispetto agli obiettivi ambientali prefissati e indichiamo come intendiamo migliorare continuamente le nostre prestazioni in campo ambientale.

Luca Alippi

Amministratore Delegato

“Nel 2022, in uno scenario alquanto complesso per il settore energetico, abbiamo contribuito a garantire la sicurezza di fornitura di un servizio essenziale come l’elettricità. I nostri impianti, flessibili, efficienti e gestiti secondo i più elevati standard ambientali e di sicurezza, hanno prodotto circa 14,8 TWh, confermandoci fra i principali produttori di energia elettrica in Italia.

Nel corso dell’anno abbiamo portato avanti i lavori di realizzazione delle nuove unità presso le Centrali di Tavazzano e Montanaso (LO) e di Ostiglia (MN), progetti che miglioreranno l’efficienza complessiva del nostro parco di generazione e ne ridurranno le emissioni.

Inoltre, continuiamo a lavorare sulle opportunità di sviluppo anche per gli altri siti produttivi. In particolare, abbiamo identificato progetti e presentato istanze autorizzative volte a garantire un futuro vitale e sostenibile per il sito industriale di Fiume Santo anche dopo il phase-out del carbone, tramite l’utilizzo di un mix diversificato di fonti e tecnologie energetiche, incluse rinnovabili, stoccaggi e idrogeno.

EP Produzione conferma quindi di voler contribuire attivamente al percorso di decarbonizzazione del nostro Paese, garantendo programmabilità, sicurezza e innovazione al sistema elettrico in trasformazione”.

Giorgio Chizzolini

Direttore HSE, Asset Management and Permitting

“Anche nel 2022 ci siamo impegnati con grande attenzione nella gestione del COVID, in un contesto di lavori e risorse coinvolte molto superiori agli anni precedenti, a seguito della costruzione della nuova unità presso il sito di Tavazzano e Montanaso e in aggiunta alle ricorrenti attività di esercizio e manutenzione dei nostri impianti. Inoltre, sono proseguite sia le attività di dismissione di impianti obsoleti sia quelle di costruzione di nuove unità produttive, alcune di recente avvio, con tecnologia di ultima generazione e alti livelli di efficienza e sostenibilità ambientale.

Si è altresì positivamente concluso il percorso di riesame delle Autorizzazioni Integrate Ambientali per le Centrali di Livorno Ferraris ed Ergosud (50% EP), che hanno comportato l’aggiornamento di processi di esercizio e controllo ambientale. Attraverso i nostri sistemi di gestione, ormai consolidati in tutti gli impianti, continuiamo a monitorare le nostre prestazioni ambientali e di sicurezza ponendoci obiettivi di miglioramento continuo.

Il nostro impegno nei confronti dell’ambiente ci ha condotto infatti a inserire tra tali obiettivi anche le tematiche di sostenibilità sociale di impresa. Oltre alla consueta pubblicazione volontaria del Bilancio di Sostenibilità, nel 2022 abbiamo avviato un percorso di formazione e approfondimento sul tema dedicato sia ai vertici sia ai collaboratori delle varie sedi EP Produzione”.